Questo sito contribuisce alla audience di

Novák, Ladislav

poeta e artista figurativo ceco (Turnov 1925-Třebíč 1999). Frequentatore della poesia visiva e membro del gruppo internazionale Phases, dopo un apprendistato surrealista (testi semiautomatici poi riuniti in Textamenti, 1968), poemi “onomatopeici” e traduzioni di poesia orale eschimese, Novák esordisce con due volumetti di poesia sperimentale: Omaggio a Jackson Pollock (1966) e Vertigini (1968), costruiti sull'assemblaggio disordinato di frasi e parole, sul principio matematico della permutazione, o ancora sul procedimento opposto della cancellazione. Le raccolte successive testimoniano invece un recupero della linearità della frase, al servizio però di “istruzioni” e “ricette” irrealizzabili (Ricettario, 1992), o pretesto per i panorami visionari di Nuvole da temporale (1993). In parallelo con la produzione verbale, Novák ha sviluppato una raffinata ricerca figurativa che, dagli iniziali collages, si è evoluta verso più ricercati sperimentalismi, come i froissages e le alchimages, suggestivi montaggi ottenuti con interventi chimici.

Media


Non sono presenti media correlati