Questo sito contribuisce alla audience di

Ogliastro Cilènto

comune in provincia di Salerno (53 km), 352 m s.m., 13,22 km², 2202 ab. (ogliastresi), patrono: Madonna del Buon Consiglio (26 aprile) .

Centro del basso Cilento, posto sulla dorsale collinare che divide le valli dei fiumi Solofrone e Testene. Citato come Oleastrum, fece parte del territorio di Agropoli, infeudato al vescovo di Capaccio, poi ai Sanseverino, che dal 1507 la diedero a Galeazzo Spiccadore; nel sec XVIII appartenne ai di Stefano. Con Capaccio e Torchiara partecipò attivamente ai moti del Cilento del 1848. L'abitato è dominato dalle rovine del castello medievale e dall'ex convento di San Leonardo (sec. XVI).§ Le principali risorse economiche sono l'agricoltura (cereali, olive, fichi, uva da vino), l'industria enologica (vini del Cileno DOC), alimentare (trasformazione dei prodotti agricoli), meccanica, cartotecnica e degli idrosanitari. Discreto è il movimento turistico estivo.

Media


Non sono presenti media correlati