Questo sito contribuisce alla audience di

Pàllada di Alessàndria

(greco Palladâs), epigrammista greco (sec. V); pagano in un'età ormai cristianizzata, è presente nell'Antologia Palatina con 150 epigrammi, che lo rivelano poeta autentico, amaro cantore delle miserie della sua vita.