Questo sito contribuisce alla audience di

Paemel, Monika van

scrittrice belga (Poesele 1945). Una delle più importanti scrittrici di lingua fiamminga nelle cui opere le donne aspirano a un modo di vita autoconsapevole e vitalistico. Ha debuttato nel 1971 con il romanzo Amazone met het blaue voorhoofd. Del 1985 è De vermaledijde vaders (Maledetti padri), cronaca familiare colta sotto l'aspetto femminista sullo sfondo della storia delle Fiandre a cavallo della seconda guerra mondiale, cui hanno fatto seguito De eerste steen (1992; La prima pietra) e Het wederwaren (1993).