Questo sito contribuisce alla audience di

Potgieter, Everhardus Johannes

critico e scrittore olandese (Zwolle 1808-Amsterdam 1875). Fondatore (1837) e direttore (1837-65) dell'importante rivista di critica letteraria De Gids (La guida), fu uno degli elementi guida della vita letteraria olandese. La sua critica severa si rivolse contro il costume letterario e sociale dei suoi contemporanei di cui fustigò la fiacchezza e la mancanza di fantasia nel racconto allegorico Giovanni, Giovannina e il loro figlio minore (1841), mentre vagheggiò un ritorno alla grandezza del passato nel saggio Il Museo di Stato (1844). Dopo le dimissioni dalla direzione di De Gids la sua opera si fece meno combattiva come testimoniano il poema Florence (1868), riflessioni sulla Firenze medievale ed esaltazione di Dante poeta e cittadino, ispirato da un viaggio a Firenze per la celebrazione del centenario di Dante, e la raccolta di versi L'eredità del gentiluomo di campagna (1875), romantica aspirazione a una vita appartata nella quiete della campagna.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti