Questo sito contribuisce alla audience di

Pagànico o Pagànico Sabino

comune in provincia di Rieti (40 km), 720 m s.m., 9,20 km², 180 ab. (paganichesi), patrono: san Nicola (6 dicembre).

Centro della Sabina. Possesso dell'abbazia di Farfa (sec. IX), fece parte del Regno di Napoli e nel 1511 fu aggregato alla Baronia di Collalto, seguendone le vicende. ⿿ L'aspetto del borgo, arroccato su un colle a strapiombo sul lago, è quello di un castrum medievale con due porte. Nei dintorni vi sono numerose grotte, alcune delle quali di grandi dimensioni. ⿿ L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, patate, uva e foraggi), sull'allevamento bovino e ovino e sul turismo escursionistico alla Riserva Naturale Monte Cervia e Monte Navegna e al lago del Turano.