Questo sito contribuisce alla audience di

Palazzòlo Vercellése

comune in provincia di Vercelli (23), 137 m s.m., 13,91 km², 1328 ab. (palazzolesi), patrono: san Caio I papa (primo lunedì di settembre).

Centro posto nella bassa pianura vercellese, alla sinistra del Po. Il paese (nel cui territorio furono rinvenuti numerosi oggetti di età romana, tra cui bellissimi vetri) fu nel Medioevo dei vescovi e poi (1243) del comune di Vercelli; due secoli più tardi entrò nei domini del Monferrato e con esso passò ai Gonzaga. La parrocchiale di San Germano, di origine romanico-gotica (sec. XIII) fu rifatta nel 1768 e nel 1780 le fu aggiunto il portichetto; conserva un dipinto del Moncalvo (sec. XVI). § L'economia si basa sull'agricoltura, rivolta soprattutto alla coltivazione del riso. L'industria è attiva nei settori cartario e della lavorazione del legno (imballaggi) e delle materie plastiche per articoli sportivi. Si pratica l'allevamento bovino.