Questo sito contribuisce alla audience di

Palazzo San Gervàsio

comune in provincia di Potenza (72 km), 485 m s.m., 62,26 km², 5184 ab. (palazzesi), patrono: sant’ Antonio (13 giugno).

Centro situato alla destra dell'alta valle del torrente Basentello. L'antico casale di San Gervasio, possesso dell'abbazia della Santissima Trinità di Venosa, prese il nome attuale dal palazzo costruito da Federico II come residenza di caccia. Appartenne ai Caracciolo (1507), ai Grimaldi e ai De Marinis di Genzano. Prese attivamente parte ai moti risorgimentali. Fu danneggiato dal terremoto del 1980. § Il palazzo edificato da Federico II, più volte rimaneggiato, ha due torrioni a pianta quadrata. La parrocchiale di San Nicola è in stile romanico pugliese. Palazzo D'Errico prende il nome da Camillo Basilio d'Errico, illustre personalità locale e appassionato d'arte. § L'agricoltura produce tabacco, frumento, cereali, olive e uva da vino (aglianico del Vulture DOC). È diffuso l'allevamento (ovini e bovini). L'industria opera nei settori alimentare, del tabacco, dell'abbigliamento e del legno.