Questo sito contribuisce alla audience di

Paliano

comune in provincia di Frosinone (35 km), 471 m s.m., 70,12 km², 7663 ab. (palianesi), patrono: sant’ Andrea (30 novembre).

Centro nel settore occidentale dei monti Ernici. Appartenne, nel sec. X, all'abbazia di Subiaco e in seguito divenne feudo dei Colonna (sec. XI), che lo coinvolsero nei loro difficili rapporti con la Chiesa; fu devastato dalle milizie romane (1184) e occupato dagli Orsini (1484). Eretto in ducato nel sec. XVI da Paolo IV e assegnato ai Carafa, tornò alla fine del secolo ai Colonna. § La potenza dei Colonna è ricordata dal loro palazzo e dalla collegiata di Sant'Andrea, la cui abside conserva numerosi monumenti funebri della casata (sec. XVI-XVIII). L'abitato è dominato dal castello (oggi casa di pena). § L'agricoltura produce uva, olive, cereali, frutta e foraggi; si pratica l'allevamento ovino e bovino. L'industria opera nei settori elettronico, meccanico, alimentare (salumi e carni), dell'arredamento, dei materiali per l'edilizia e della lavorazione del legno.