Questo sito contribuisce alla audience di

Paraskevópulu, Evanghelía

attrice greca (İstanbul 1865-Atene 1938). Esordì giovanissima in teatro e dopo un lungo e faticoso tirocinio in compagnie sempre più importanti, raggiunse la definitiva affermazione nel 1892 con La signora delle camelie di Dumas figlio, in cui rivelò il suo temperamento. Fu per anni la maggiore attrice in un repertorio classico e moderno. Quasi priva di cultura, fu per istinto e talento naturali ottima interprete; all'inizio del Novecento, con l'affermarsi di un nuovo gusto e di un nuovo concetto di teatro, fu gradualmente lasciata in disparte; nel 1930, dopo cinquant'anni di attività, si ritirò.