Questo sito contribuisce alla audience di

Pastor Díaz, Nicomedes

scrittore spagnolo (Vivero, Lugo, 1811-Madrid 1863). Fondò, con Espronceda, El Siglo, fu funzionario, diplomatico (fra l'altro ambasciatore a Torino) e ministro. Dopo le giovanili Poesías (1840), in cui si rivela un romantico minore ma non privo di originalità, si dedicò soprattutto alla prosa, scrivendo saggi critici, storici e politici, fra cui Italia y Roma, ma la sua opera più ambiziosa e notevole è il romanzo De Villahermosa a la China (1858), patetica storia di un “figlio del secolo”, non priva di risvolti autobiografici.

Collegamenti