Questo sito contribuisce alla audience di

Perm' (Territorio)

(Permskij kraj). Territorio della Russia centroccidentale, 160.600 km², 2.748.233 ab. (stima 2006), 17 ab./km², capoluogo: Perm'. Confini: Repubblica dei Baschiri (S), Repubblica degli Udmurti (W).

Il territorio si estende nella parte europea della Russia su una regione prevalentemente pianeggiante limitata a E dagli Urali (monte Tulymskij kamen, 1496 m) e attraversata dal fiume Kama, che, attraverso un sistema di canali, garantisce accesso al mar Caspio, al mar d'Azov, al mar Nero, al mar Baltico e al mar Bianco. I numerosi laghi della regione sono in genere piccoli e paludosi; i maggiori sono i laghi Čusovskoe, Bolšoj Kumikuš e Novožilovo, situati a N. La vegetazione prende le forme della taiga forestale, che ricopre circa il 70% della superficie totale. Il clima è di tipo temperato continentale.Risorse economiche per gli abitanti (russi, tartari, comi, permiacchi, baschiri) sono l'agricoltura (cereali, patate, ortaggi, lino), l'allevamento, lo sfruttamento forestale e quello del sottosuolo, ricco di carbone (Kizel, Gubaha, Gremjačinsk), petrolio (Polazna, Krasnokamsk, Osa, Kujeda, Černuška), ferro, calcari, dolomiti, gesso, sodio, cromo, rame, zinco, diamanti ecc. Le industrie (ingegneristiche, chimiche, petrolchimiche, della carta, del legno, alimentari) sono concentrate nel capoluogo e nelle città di Berezniki, Solikamsk, Kungur, Lys'va, Čusovoj, Krasnokamsk, Čajkovski, Kizel e Gubaha. Il territorio è attraversato da diversi gasdotti (i principali: Urengoj-Užgorod e Jamburg-Zapadnaja granita), dalla ferrovia Transiberiana ed è servito da un aeroporto internazionale. § Il territorio è nato nel 2005 (a seguito del referendum del 2004) dall'unificazione della Provincia di Perm' con il Circondario autonomo dei Komi-Permiacchi, che ha perduto il suo status di autonomia.