Questo sito contribuisce alla audience di

Petri, György

poeta ungherese (Budapest 1943-2002). Inizia a lavorare come giornalista, poi si laurea in filosofia, pubblicando il suo primo volume di poesie nel 1971 (Spiegazioni per M.). La sua lirica offre domande e cerca risposte alle grandi questioni dell'esistenza umana con toni di quieta e solo talvolta rabbiosa disperazione. La disillusione e la densità dei suoi incontri poetici con la morte e la vecchiaia rappresentano il filo conduttore delle sue opere Da qualche parte c'è (1989), Qualcosa è avanzato (1989) e Qualcosa di sconosciuto (1990).

Media


Non sono presenti media correlati