Questo sito contribuisce alla audience di

Pezzòlo Valle Uzzóne

comune in provincia di Cuneo (90 km), 321 m s.m., 27,46 km², 370 ab. (pezzolesi), patrono: san Colombano (23 novembre).

Centro delle Langhe, situato alla sinistra del torrente Uzzone, poco a monte della confluenza di questo nella Bormida di Millesimo. Possesso del monastero della Fruttuaria (1014), appartenne in seguito ai marchesi di Cortemilia (1142) e nel 1209 ad Asti, che ne infeudò i Ponzone e i Del Carretto (1303). Passò quindi ai marchesi di Saluzzo (1322), finché nel 1532 entrò stabilmente nei domini sabaudi. § Al sec. XVIII risale la parrocchiale di San Pietro Apostolo. Poco fuori dall'abitato si trova il santuario di Todocco, meta di pellegrinaggi: affiancato da un campanile del sec. XVIII, custodisce un affresco della Vergine e una lapide romana. § La produzione agricola è costituita da nocciole, cereali, ortaggi, frutta e foraggi, che favoriscono l'allevamento bovino. Si pratica l'apicoltura.