Questo sito contribuisce alla audience di

Piètro da Barsegapè

(o Pietro da Bescapè), poeta didascalico lombardo (sec. XIII). Nativo di Bescapè (in origine Basilica Petri), borgo presso Pavia, soldato di professione, è autore di un poema in dialetto di ca. 2500 versi (alessandrini e novenari), il Sermone, diviso in tre parti: creazione del mondo, storia di Cristo, giudizio universale. Pietro da Barsegapè attinge copiosamente alla Bibbia e alle lettere paoline, ma anche allo Pseudo-Uguccione e a Bonvesin, e si fa portavoce delle tendenze religiose rigoristiche, polemizzando aspramente contro la superbia neghittosa dei ricchi. Di intonazione popolaresca, il Sermone è una preziosa testimonianza dell'antico dialetto lombardo.

Media


Non sono presenti media correlati