Questo sito contribuisce alla audience di

Pietracatèlla

comune in provincia di Campobasso (33 km), 666 m s.m., 49,94 km², 1600 ab. (pietracatellesi), patrono: san Donato (7 agosto).

Centro arroccato su un colle tufaceo alla sinistra del fiume Fortore. Sorse nel sec. XIV dalla fusione di due borghi, feudi, dal sec. XII, dei de Guasto e dei de Catellis. Passò poi ad altre signorie, tra cui i Ceva e i Grimaldi. Sulla “morgia”, un grande masso tufaceo che domina il paese, sorge la chiesa di San Giacomo (sec. XII); conserva un crocifisso ligneo medievale. § L'agricoltura produce cereali, ortaggi, olive, uva (biferno e molise DOC) e foraggi per l'allevamento. Sono attivi impianti per la produzione di energia eolica e aziende edili, alimentari (frantoi, mulini, conservifici), dell'abbigliamento e dei serramenti.