Questo sito contribuisce alla audience di

Pozzallo

comune in provincia di Ragusa (33 km), 20 m s.m., 14,94 km², 17.936 ab. (pozzallesi), patrono: san Giovanni Battista (24 giugno) e Madonna del Rosario (7 ottobre).

Centro della costa del canale di Sicilia, situato tra la foce del fiume Irminio e il capo Isola delle Correnti. Si sviluppò nelle adiacenze dello scalo marittimo della contea di Modica, sorto nel sec. XIV, e della poderosa torre di difesa ivi costruita nel 1429 dal conte Bernardo Cabrera. Divenne comune autonomo nel 1829.§ Il centro abitato si allarga a pianta regolare con abitazioni signorili otto-novecentesche, come palazzo Musso, in stile liberty (1926) e villa Tedeschi. La torre Cabrera fu ricostruita dopo il terremoto del 1693.§ Accanto all'agricoltura (carrube, ortaggi, uva, agrumi, olive, cereali e foraggi), all'allevamento e alla pesca, ha un certo rilievo l'industria, attiva nei settori conserviero, meccanico, edile, chimico (detergenti), della trasformazione dei prodotti agricoli (lavorazione delle carrube, con estrazione di alcol) e del legno; inoltre si produce artigianalmente la frutta di Martorana. Il nuovo grande scalo marittimo entrato in funzione nel 1992 svolge un ruolo importante per tutta la provincia grazie alle infrastrutture di trasporto e alle industrie a esso collegate. Sviluppato è anche il turismo balneare.§ A Pozzallo si svolge, la seconda domenica di agosto, un'eccezionale Sagra del Pesce: su una struttura a forma di veliero, viene posta una grossa padella di circa 4 m di diametro, dove vengono fritti quintali di pesci di ogni tipo. Vi nacque il politico Giorgio La Pira (1904-1977).

Media


Non sono presenti media correlati