Questo sito contribuisce alla audience di

Prùssia Orientale, campagne della-

offensive lanciate dall'armata russa nella regione della Prussia Orientale nel corso della prima e della seconda guerra mondiale. Durante la prima guerra mondiale la regione, difesa dall'VIII armata germanica agli ordini di von Prittwitz, venne attaccata dalla I armata russa del generale Rennenkampf che riportò (17-20 agosto 1914) alcuni successi locali, avanzando su Königsberg. L'avanzata contemporanea della II armata russa (generale Samsonov) da SE fece temere l'accerchiamento, per cui Prittwitz ordinò precipitosamente la ritirata. Ma Hindenburg (che sostituì Prittwitz già sul finire di agosto) invertì la situazione: batté Samsonov a Tannenberg e Rennenkampf ai Laghi Masuri costringendo le armate russe (15 settembre) a ripassare il Neman. Durante la seconda guerra mondiale la Prussia Orientale fu uno degli obiettivi della quarta offensiva d'inverno dell'Armata Rossa. Il 12 gennaio 1945 le divisioni del terzo e del secondo fronte della Russia Bianca attaccarono rispettivamente da E e da S, travolsero le difese tedesche giungendo al Baltico il 6 febbraio. Königsberg – completamente accerchiata – si arrese il 10 aprile.