Questo sito contribuisce alla audience di

Praròlo

comune in provincia di Vercelli (7 km), 117 m s.m., 11,56 km², 589 ab. (prarolesi), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro posto nella pianura vercellese, alla destra del fiume Sesia. Già possesso dell'abbazia di Santo Stefano di Vercelli, appartenne ad Asigliano e fu feudo dei Bondoni dal sec. XII al XVII. Nel 1620 fu staccato da Asigliano e affidato dal duca Carlo Emanuele I di Savoia a Giovanni Riccardo Langosco.§ Il castello, realizzato nel sec. XIV dai monaci benedettini di Santo Stefano, presenta due torri angolari cilindriche e una torre quadrata più antica (sec. XII). La parrocchiale dell'Assunta, ricostruita nel 1628, contiene un dipinto del sec. XVIII di Claudio Francesco Beaumont.§ L'economia si basa sull'agricoltura (riso), l'allevamento bovino e l'industria tessile (ritorcitura del cotone).

Media


Non sono presenti media correlati