Questo sito contribuisce alla audience di

Qilian Shan (Cina, Tibet)

catena montuosa della Cina, all'estremità nordorientale dell'altopiano del Tibet, sul confine tra le province di Tsinghai e Gansu; prolungamento orientale dell'Astin Tagh, si estende dalla valle del Tunhwang Ho (Tun-huang Ho) fino a quella del Hwang He (Fiume Giallo), tra il bacino di Tsaidam a S e il deserto di Ala Shan a N. Costituita in prevalenza da gneiss e scisti archeozoici e da arenarie e calcari del Paleozoico, ha un'altitudine media di 4000-5000 m s.m. e si articola in varie catene minori, tra cui quelle dei monti Richthofen, Tolai Humboldt e Suess, quest'ultima culminante a 6346 m s.m., massima elevazione dei Nan Shan.

Media


Non sono presenti media correlati