Questo sito contribuisce alla audience di

Quadragèsimo Anno

enciclica di papa Pio XI emanata nel 1931 in occasione del quarantesimo anno di pubblicazione dell'enciclica Rerum Novarum di Leone XIII. La Quadragesimo Anno, scritta “per l'instaurazione dell'ordine sociale cristiano”, riprende le problematiche della Rerum Novarum, discutendole e ampliandole, senza apportarvi sostanziali correzioni. Pio XI tiene tuttavia conto delle grandi trasformazioni sociali e soprattutto della “concentrazione stessa di ricchezze e di potenza”. In tal senso raccomanda una regolazione basata su un'“esattissima giustizia commutativa” e ricorda che “la libera concorrenza, confinata in ragionevoli e giusti limiti, e più ancora la potenza economica, siano di fatto soggette all'autorità pubblica, in ciò che concerne l'ufficio di questa”. È chiara la posizione antisocialista e anticomunista nel ripudio della lotta di classe e nella difesa della proprietà privata, anche se nell'enciclica si evidenzia la condanna di un esasperato economicismo vessatore del lavoro dell'operaio.

Media


Non sono presenti media correlati