Questo sito contribuisce alla audience di

Queriniana, Bibliotèca-

biblioteca civica di Brescia, fondata nel 1747 dal vescovo di Brescia cardinale Angelo Maria Querini e da lui donata al comune, aperta al pubblico nel 1750. La Queriniana, che ha sede in un palazzo fatto costruire appositamente su disegno dell'architetto bresciano G. B. Marchetti, negli anni si arrichì di preziosi fondi sia provenienti dai conventi soppressi sia da privati. Possiede una preziosa collezione di incunaboli e cinquecentine, in particolare bresciane e benacensi, e di manoscritti italiani e latini, alcuni preziosamente miniati, tra i quali un preziosissimo Evangeliario purpureo del sec. VI. Nel 2008 il suo patrimonio ammontava a ca. 526.000 volumi con una crescita annua di circa 5000 unità (gode del diritto di deposito di un'esemplare d'obbligo per la provincia di Brescia).

Media


Non sono presenti media correlati