Questo sito contribuisce alla audience di

Ràcale

comune in provincia di Lecce (55 km), 55 m s.m., 24,47 km², 10.321 ab. (racalini), patrono: san Sebastiano (ultima domenica di maggio).

Cittadina del Salentomeridionale. Sorta probabilmente nel sec. IX, venne fortificata sotto i Normanni. Ebbe numerosi feudatari tra i quali i Bonsecolo e i Basurto. Fu devastata dal terremoto del 1743.§ La parrocchiale, ricostruita dopo il terremoto (1756), conserva il campanile cinquecentesco. Il palazzo ducale dei Basurto ha due torrioni del sec. XVI. Poco fuori dell'abitato è la chiesa della Madonna del Fiume (1612); nel territorio è il dolmen di Torre Ospina, risalente all'Età del Bronzo.§ L'industria è sviluppata nel settore delle calze. All'agricoltura (uva, olive, patate, pomodori e capperi) si affianca il florovivaismo. Attivo è il turismo: Marina di Torre Suda è località balneare e di villeggiatura estiva.

Media


Non sono presenti media correlati