Questo sito contribuisce alla audience di

Renata di Frància

duchessa di Ferrara (Blois 1510-Montargis, Loiret, 1575). Figlia di Luigi XII, andò sposa nel 1528 a Ercole II d'Este. Per suo impulso la corte di Ferrara divenne una delle più brillanti d'Europa. Ma già a partire dal 1535 Renata di Francia fu sospettata di eresia; il dubbio divenne certezza dopo il 1536, quando Calvino fu ospitato dalla corte e vi tenne, in sua presenza, delle prediche. Timoroso di un intervento pontificio, il duca scacciò allora tutti i protestanti e, per consiglio del capo dell'Inquisizione francese Ory, fece rinchiudere Renata di Francia nel castello (1554). Poco dopo Renata abiurò solennemente l'eresia e fu liberata. Ma riprese ben presto i contatti con Calvino. Alla morte del marito (1559) si ritirò a Montargis schierandosi dalla parte degli Ugonotti.

Media


Non sono presenti media correlati