Questo sito contribuisce alla audience di

Renovación Española

movimento politico spagnolo. Fondato il 12 gennaio 1933 da Antonio Goicoechea (1876-1953), con l'approvazione dell'ex re Alfonso XIII, esule a Roma, svolse fino al 1936 un'azione antirepubblicana e di riorganizzazione delle destre monarchiche e conservatrici spagnole attraverso l'alleanza di “alfonsisti” e “carlisti”. Nel 1933 poté contare su 43 deputati alle Cortes ma alle elezioni del 1936 (quando si presentò unito al Blocco Nazionale) la sua rappresentanza scese a 11 deputati. Oltre a Goicoechea, ne furono esponenti principali José Calvo Sotelo, il cui assassinio alimentò nel luglio 1936 lo scoppio della guerra civile, e P. Sáinz Rodriguez, che nel 1938 divenne ministro del generale Franco.

Media


Non sono presenti media correlati