Questo sito contribuisce alla audience di

Riccardi di Lantòsca, Vincènzo

poeta italiano (Rio de Janeiro 1829-Ravenna 1887). Figlio di un patrizio ligure in esilio, tornò in Italia con il padre e dal 1856 si dedicò all'insegnamento. Come poeta curò particolarmente la forma, fino a giungere al preziosismo. Le poesie migliori di Riccardi di Lantòsca sono raccolte nel volume Le isole deserte. Memorie (1877). Il Riccardi di Lantòsca ironico appare nel racconto in quartine Pape Satan Aleppe (1882) e nel poemetto Pippetto, ossia il regno di Saturno (1886), “commediola” satirica della politica, dell'amministrazione e della moralità italiane tra il 1870 e il 1880.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti