Questo sito contribuisce alla audience di

Riyadh (città)

(Ar-Riyādh). Capoluogo della provincia Ar-Riyādh e capitale dell'Arabia Saudita, 577 m s.m., 4.462.000 ab. (stima 2007), 4.761.000 ab. (stima 2001) l'agglomerato urbano.

Situata nel cuore del tavolato arabico, in una fertile oasi della catena montuosa del Jabal Tuwayq. Importante centro politico, amministrativo e culturale, è sede della King Saʽūd University (1957) e della Iman Muhammad ibn Saʽūd Islamic University (1953), di alcune accademie militari, tra cui il King ʿAbd al-ʿAzīz Military College (1955) e il King Khālid Military College (1982) e di un Politecnico (1962). § La presenza nel sottosuolo di una ricca falda freatica ha permesso di realizzare la sua trasformazione in una vera e propria città-giardino; le vecchie case di argilla affacciate su strade strette e tortuose sono a poco a poco scomparse, sostituite da moderne costruzioni e ampie vie alberate, edificate secondo un preciso piano regolatore. § Nel 1818 Riyadh divenne capitale del Neged e degli altri domini degli emiri della dinastia Al Saʽūd. Caduta negli ultimi anni dell'Ottocento nelle mani dei Banū Rāshid, emiri dello Shammar, fu riconquistata nel 1902 da Ibn Saʽūd I. Le risorgenti fortune dei wahhabiti fecero di Riyadh il centro politico di territori sempre più vasti. Nel 1932 divenne capitale dell'Arabia Saudita, ma fino alla seconda guerra mondiale Riyadh conservò l'aspetto di una cittadella fortificata. § Centro commerciale di importanza regionale: dalle oasi circostanti vi confluiscono prodotti agricoli e zootecnici (grano, datteri, frutta tropicale e pelli) che vengono lavorati localmente da piccole imprese industriali e artigianali. Circa un terzo delle fabbriche del Paese si trovano a Riyadh, tra cui industrie per la produzione di macchinari e attrezzature, di prodotti metallurgici, chimici e di materiali da costruzione, industrie alimentari e tessili. È collegata mediante l'unica linea ferroviaria del Paese al porto di Ad-Dammām, sul Golfo Persico e tramite numerose vie asfaltate alle principali città del Paese. È servita dall'aeroporto internazionale King Khālid. Anche Riad.

Media


Non sono presenti media correlati