Questo sito contribuisce alla audience di

Roccaraìnola

comune in provincia di Napoli (30 km),102 m s.m., 28,10 km², 7182 ab. (rocchesi), patrono: san Giovanni Battista (24 giugno).

Cittadina della pianura campana, posta ai piedi dei primi rilievi subappenninici, al confine con la provincia di Caserta. Di antiche origini (reperti del Paleolitico e di età romana), decadde nell'alto Medioevo. Possesso di Nola, fu infeudata a signori locali (nel 1592 fu contea dei Carafa), ultimi dei quali furono i Mastrilli, che lo tennero fino alla fine della feudalità (1806). Il paese conserva le rovine di un castello (sec. XII) e di un palazzo baronale del periodo rinascimentale.§ L'agricoltura produce uva da vino, olive, frutta, nocciole, noci e ortaggi. L'industria opera nei settori tessile, degli imballaggi, dei materiali da costruzione e della lavorazione del legno.

Media


Non sono presenti media correlati