Questo sito contribuisce alla audience di

Roccaspinalvéti

comune in provincia di Chieti (107 km), 740 m s.m., 32,92 km², 1671 ab. (roccolani), patrono: san Pio (11 luglio).

Centro del Subappennino frentano, posto alla destra del fiume Sinello. Fondato in epoca medievale, è documentato dal Trecento. Infeudato ai Caracciolo nel sec. XVIII, venne abbandonato nell'Ottocento e quindi ricostruito nel sito odierno.§ Fra i pochi resti del vecchio abitato spiccano i ruderi di un antico castello e quelli della chiesa dei Santi Vittoria e Nicola. La parrocchiale di San Michele Arcangelo (eretta nel 1850 su una precedente cappella rurale, di cui resta la torre campanaria in pietra) conserva un organo barocco intagliato e dorato e preziosi arredi sacri.§ La piccola industria è attiva nei settori dell'abbigliamento e delle calzature. È importante l'allevamento ovino e bovino, con produzione di carne e formaggi; l'agricoltura produce cereali, uva da vino, patate e foraggi.

Media


Non sono presenti media correlati