Questo sito contribuisce alla audience di

Roccavignale

comune in provincia di Savona (30 km), 521 m s.m., 17,46 km2, 710 ab. (roccavignalesi), patrono: sant’ Antonio (13 giugno).

Centro situato nell'alta valle del fiume Bormida. Abitato in epoca molto antica (Eneolitico ed Età del Bronzo, come rivela un dolmen con corridoio), il territorio, già centro di confine del Marchesato di Savona, appartenne ai Del Carretto, che vi eressero un castello, ceduto ai marchesi del Monferrato, ma di cui conservarono la signoria (1393). Il feudo passò nel 1686 ai D'Aremberg e sotto questa casata rimase fino al 1735, quando venne annesso al Regno di Sardegna. § A Valzemola sono i resti del poderoso castello dei Del Carretto (sec. XII-XIII), a pianta triangolare. Poco distante sorge l'antica parrocchiale di Sant'Eugenio (sec. XIV), rifatta nel Seicento.§ L'agricoltura produce cereali, patate, frutta e uva da vino; è praticato l'allevamento. Importante il turismo (escursionistico e di villeggiatura).§ Nella frazione Strada è ancora conosciuto il gergo degli antichi merciai ambulanti che si spingevano fino ai mercati piemontesi.

Media


Non sono presenti media correlati