Questo sito contribuisce alla audience di

Roux-Spitz, Michel

architetto francese (Lione 1888-Dinard 1957). Studiò all'École des Beaux Arts a Parigi; seguace di T. Garnier, risentì inoltre gli influssi di A. Perret. Vincitore del Prix de Rome del 1920 e personalità apprezzatissima, fu ispettore generale degli edifici civili e palazzi nazionali. Tra le sue opere, caratterizzate da un prudente equilibrio tra la tradizione e le proposte più attuali, si ricordano: a Lione la chiesa di S. Francesco d'Assisi; a Roma il monumento ai caduti nel chiostro del seminario francese; a Parigi edificio Ford, edificio postale (1932), casa in via Henri Martin (1932), costruzione in via della Cité Universitaire (1933), interventi nell'albergo Prince Roland Bonaparte; dopo la II guerra mondiale progettò il centro ospedaliero di Nantes e il municipio di Saint-Nazaire.

Media


Non sono presenti media correlati