Questo sito contribuisce alla audience di

Sacco (Salerno)

comune in provincia di Salerno (91 km), 600 m s.m., 23,67 km², 701 ab. (sacchesi), patrono: san Silvestro (31 dicembre).

Centro dell'alto Cilento, posto sul versante destro dell'alta valle del torrente Ripiti; è compreso nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Luogo di insediamenti dell'Età del Bronzo (resti nella Grotta Grande di Sacco), il borgo è documentato dal 1269 come feudo di Nicola di Sacco; fu poi di vari signori tra i quali i Sanseverino. Danneggiato dal terremoto del 1980, conserva la secentesca chiesa di San Silvestro Papa con il campanile romanico di una chiesa del sec. XIII. § Le principali risorse economiche sono l'agricoltura (olive, cereali, legumi, frutta) e l'allevamento di ovini e bovini. Di rilievo sono il turismo estivo ed escursionistico e attività artigianali nel settore alimentare (caseifici e frantoi).