Questo sito contribuisce alla audience di

Saccolóngo

comune in provincia di Padova (12 km), 19 m s.m., 13,72 km², 4477 ab. (saccolongani), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro situato sulla destra del fiume Bacchiglione. Sorto forse in epoca romana, fu sede di un monastero benedettino ricordato dal 1123. Nel sec. XV fu concesso in feudo da Venezia a Benedetto Crivelli, condottiero della Serenissima nella guerra della Lega di Cambrai.§ Nell'abitato sorge la parrocchiale che risale alla prima metà del sec. XVIII. In località Creola, della villa Crivelli restano un bel porticato dorico e l'ex oratorio, che ospita la tomba di Benedetto Crivelli.§ L'economia si basa sull'agricoltura (uva da vino, cereali, ortaggi, frutta, foraggi), l'allevamento bovino e l'industria, attiva nei comparti meccanico, chimico, tessile, alimentare, delle arti grafiche, dell'abbigliamento, dell'arredamento (mobili) e della lavorazione dei metalli, del legno e delle materie plastiche. Rilevante l'attività turistica: la località è base di partenza per escursioni sui Colli Euganei.

Media


Non sono presenti media correlati