Questo sito contribuisce alla audience di

Sam-Long, Jean-François

scrittore reunionese di lingua francese (Saint-Denis 1949). Poeta e romanziere, militante del movimento della Créolité, partecipa al rinnovamento della letteratura del suo Paese lavorando per l'edizione, la diffusione e la promozione di opere creole. Con G. Aubry e J. H. Azéma ha condotto una battaglia per la valorizzazione delle ricchezze culturali e la creazione di una vera rete di solidarietà tra le isole dell'Oceano Indiano. Dopo il periodo intimista della raccolta di poesie Le cri du lagon (1981; Il grido della laguna) si è orientato verso il romanzo per riappropriarsi delle pagine tormentate della storia con Madame Besbassayns (1985) o Zoura, femme bon Dieu (1988). Ha pubblicato anche Le roman du marronnage (1989; Il romanzo di uno schiavo fuggiasco), La nuit cyclone (1992; La notte ciclone), Le défi d’un volcan (1993; La sfida d'un vulcano) e L’arbre de violence (1994; L'albero di violenza). Si è parallelamente dedicato alla ricerca universitaria con studi sulla poesia e sul romanzo dell'isola Riunione.