Questo sito contribuisce alla audience di

San Giórgio delle Pèrtiche

comune in provincia di Padova (15 km), 21 m s.m., 18,80 km², 7846 ab. (sangiorgesi), patrono: san Giorgio (23 aprile).

Centro sul fiume Tergola. Di origine romana, fu feudo dei vescovi di Padova, che vi fecero costruire un castello (sec. XII); passò quindi agli Ezzelini e ai Camposampiero.Nell'abitato sorge la parrocchiale di San Giorgio, che ha per campanile una torre (sec. XIII-XIV) del distrutto castello; all'interno sono custodite quattro tele di Palma il Giovane.§ L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, tabacco, uva da vino, ortaggi, frutta), sull'allevamento (bovini, suini) e sull'industria, attiva nei comparti alimentare, tessile, elettrotecnico, edile, meccanico, dell'abbigliamento, delle arti grafiche, dell'arredamento (mobili), della lavorazione dei metalli, del legno e delle materie plastiche.

Media


Non sono presenti media correlati