Questo sito contribuisce alla audience di

San Potito Sannìtico

comune in provincia di Caserta (44 km), 230 m s.m., 22,83 km², 1897 ab. (potitesi), patrono: san Potito (10 febbraio).

Centro posto alle falde meridionali del Matese, nel cui parco regionale è compreso. Di origine sannitica, località di soggiorno in epoca romana, dal sec. XIV appartenne ai Gaetani d'Aragona. § Il paese è caratterizzato da palazzetti settecenteschi, con facciate arricchite da stucchi rococò; notevole il palazzo Filangieri, con il piano terra tutto pavimentato a pietra viva. Nei dintorni sono rovine di ville romane con strutture termali. § All'agricoltura (cereali, ortaggi, uva, olive, tabacco, barbabietole) si affianca l'allevamento bovino, con produzione lattiero-casearia.