Questo sito contribuisce alla audience di

San Sèrvolo

isoletta della Laguna Veneta, situata a SW dell'isola di Sant'Elena. Nel sec. VIII si stabilirono sull'isola, probabilmente già abitata in precedenza, alcuni monaci benedettini che vi eressero una chiesa dedicata a San Servilio, da cui deriva il nome dell'isola; un gruppo di loro rimase a San Servolo fino al sec. XII, epoca in cui l'isola divenne rifugio per un gruppo di benedettine in fuga da Malamocco, devastata dal maremoto del 1106-07. In seguito l'isola venne più volte abitata e abbandonata, fino a quando, nel Settecento, fu consegnata ai padri ospedalieri di san Giovanni di Dio, che vi edificarono, tra gli altri edifici, un ospedale (progettato da G. A. Scalfarotto) per la cura delle malattie mentali. Dal 1936 al 1978 l'istituto di cura divenne ospedale psichiatrico provinciale. La struttura è stata poi utilizzata per ospitare il Centro europeo per i mestieri della conservazione del patrimonio architettonico e la Venice International University, istituzione internazionale che promuove e coordina attività di formazione universitaria, post laurea e di ricerca scientifica.

Media


Non sono presenti media correlati