Questo sito contribuisce alla audience di

Sant'Andrèa Apòstolo dello Iònio

comune in provincia di Catanzaro (47 km), 312 m s.m., 20,44 km², 2329 ab. (andreolesi), patrono: sant’ Andrea (30 novembre).

Centro del versante ionico delle Serre, posto a N del monte Petina. Probabilmente fondato intorno al Mille, fu casale di Badolato e ne seguì le vicende.§ Il paese conserva i resti di un castello, forse di origine normanna. Nella parrocchiale è una tela raffigurante l'Assunta, che ricorda lo stile pittorico di Francesco de Mura. La chiesa e il convento di Sant'Alfonso de' Liguori sono edifici neoclassici.§ Il paese, che lega il suo nome soprattutto al fiorente artigianato delle terrecotte, basa la sua economia sull'agricoltura (uva, olive e agrumi), sull'allevamento bovino e ovino e sull'industria, attiva nel settore dei laterizi. Da segnalare sono anche le attività turistiche nella frazione di Sant'Andrea Ionio Marina.

Media


Non sono presenti media correlati