Questo sito contribuisce alla audience di

Santa Marìa del Molise

comune in provincia di Isernia (13 km), 650 m s.m., 17,09 km², 654 ab. (sammariani), patrono: santi Maria, Filippo e Giacomo (1° maggio).

Centro costituito da due abitati: uno, Sant'Angelo in Grotte, situato su un colle (980 m) di fronte al Matese; l'altro, Santa Maria, ai piedi del colle, alla sinistra del fiume Il Rio. Citato nel sec. XII come Sant'Angelo di Badianosa, Sant'Angelo in Grotte fu sede di un castello e appartenne, sino all'inizio del sec. XV, ai Santangelo. Passò poi ad altri signori, tra cui i di Sangro, i Caracciolo e i Centomani. § Il borgo di Santa Maria fu fondato dopo il disastroso terremoto del 1805. A Santa Maria sono le strutture di antichi mulini. A Sant'Angelo in Grotte è la chiesa di San Pietro in Vincoli, nella cui cripta sono conservati affreschi raffiguranti le Opere di Misericordia (sec. XIV-XV). § L'agricoltura produce cereali, ortaggi, uva, frutta e foraggi per l'allevamento bovino e ovino; sono attive aziende di serramenti, carpenterie e calcestruzzi. Rilevante il turismo religioso ed escursionistico.