Questo sito contribuisce alla audience di

Sarègo

comune in provincia di Vicenza (21 km), 42 m s.m., 23,90 km², 5563 ab. (sareghesi o seraticensi), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro situato nella pianura tra i monti Lessini e i monti Berici. Vi furono rinvenuti un'iscrizione di età romana e i resti di una villa tardoantica. La frazione di Monticello di Fara attesta col suo nome un probabile insediamento longobardo. Nel 1117 fu infeudato a nobili locali, che dal paese trassero il nome e furono riconfermati nel possesso dai vescovi di Vicenza, di cui seguì le vicende.Nell'abitato sorge la cinquecentesca villa Manzoni. § In località Meledo si trovano i rustici di villa Trissino, complesso cinquecentesco mai completato, e la settecentesca villa Bisognini. A Monticello di Fara si trova villa Da Porto, detta "La Favorita": costruita negli anni 1714-15 su un colle isolato da F. Muttoni, ospita nel grande vestibolo la chiesa di San Giovanni Bosco. § L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, uva da vino, ortaggi, frutta, foraggi), sull'allevamento (bovini, suini) e sull'industria, attiva nei comparti, meccanico, elettrotecnico, conciario, tessile, alimentare, dell'abbigliamento, della meccanica di precisione, dell'arredamento (mobili), della lavorazione dei metalli, delle materie plastiche e del legno.

Media


Non sono presenti media correlati