Questo sito contribuisce alla audience di

Scala Coeli

comune in provincia di Cosenza (110 km), 370 m s.m., 66,98 km², 1393 ab. (scalesi), patrono: Santa Maria del Carmine (16 luglio).

Centro situato alla sinistra del fiume Nicà. Di origine medievale, fu casale di Cariati fino al 1678, quindi passò ai Cossinelli (1678) e ai Vitilio (1754). Dal 1768 al 1806 ebbe come feudatari i baroni Bonanno Parisani, del cui castello permangono i resti.§ Centro agricolo, produce ortaggi, uva, olive, cereali e foraggi per l'allevamento (bovini, ovini e suini). Vi sono alcuni oleifici e aziende per la lavorazione del legno.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti