Questo sito contribuisce alla audience di

Schade, Jens August

poeta e scrittore danese (Skive 1903-Copenaghen 1978). L'opera di Schade è difficilmente collocabile in una corrente per le diverse suggestioni che essa accoglie, dal naturalismo al surrealismo, in un contesto fondamentalmente romantico. Schade esordì nel 1926 con la raccolta di versi Il violino vivo, alla quale seguì Sjov in Danimarca (1928), poema satirico, velatamente autobiografico, sulla vita d'un danese qualunque che tenta di rompere i legami con la tradizione borghese, ma che fallirà come studente e come amante; il poema si conclude con un tentativo fallito di suicidio. Tra le altre opere ricordiamo le raccolte di versi Il libro del cuore (1930), C'è l'amore nell'aria (1954), Visita al Limfiordo danese (1974) e il singolare romanzo Gli uomini si incontrano e dolce musica nasce nel cuore (1945).

Media


Non sono presenti media correlati