Questo sito contribuisce alla audience di

Scoppito

comune in provincia di L'Aquila (12 km), 820 m s.m., 53,04 km², 2757 ab. (scoppitani), patrono: san Giacomo (25 luglio).

Centro situato nella conca aquilana. Vi sorsero gli insediamenti sabini di Foruli e Cestrina (poi Viglianum), perpetuati nell'alto Medioevo dai castelli di Civitatomassa e Vigliano. Fu tra i borghi che parteciparono, nel Duecento, alla fondazione di L'Aquila.§ La parrocchiale di San Giacomo custodisce croci astili di varie epoche, un tabernacolo del Cinquecento, e una statua lignea del santo (sec. XVII). La frazione di Civitatomassa conserva qualche resto del centro di Foruli e, nei dintorni, il ponte romano detto “ponte nascosto”, sul quale passava la via Cecilia. A Madonna della Strada è stato rinvenuto lo scheletro di un mammuth, custodito nel Museo Nazionale d'Abruzzo dell'Aquila.§ L'economia, di tipo agricolo (uva, cereali, patate e foraggi), si basa anche su una sviluppata industria chimica e dei materiali da costruzione, sull'artigianato del legno (intaglio) e sull'estrazione e lavorazione del marmo.

Media


Non sono presenti media correlati