Questo sito contribuisce alla audience di

Scorrano

comune in provincia di Lecce (31 km), 95 m s.m., 34,85 km², 6755 ab. (scorranesi), patrono: santa Domenica (6 luglio).

Centro del Salentomeridionale, poco a S di Maglie. Di probabile origine romana, fece parte del Principato di Taranto fino al 1463.§ Dell'antica cinta muraria si conserva la porta d'ingresso detta “Porta Terra”, di forma ogivale; nella parte antica dell'abitato sorgono edifici tardorinascimentali e barocchi. Al sec. XVII risalgono la chiesa dei Cappuccini, il Palazzo Comunale e la parrocchiale; nella settecentesca chiesa degli Agostiniani si conservano coro e pulpiti barocchi intagliati; barocca è pure la chiesa della Madonna della Luce, a pianta ottagonale. Il Palazzo Ducale settecentesco ospita una ricca pinacoteca. A poca distanza dal paese due menhir (detti Cupa I e Cupa II) testimoniano di insediamenti umani dell'Età del Bronzo. § L'economia si basa sulla coltivazione di tabacco, cereali, alberi da frutto, vite e olivo (con produzione di olio) e sull'allevamento di equini, ovini e bovini da latte.

Media


Non sono presenti media correlati