Questo sito contribuisce alla audience di

Selvazzano Déntro

comune in provincia di Padova (9 km), 18 m s.m., 19,58 km², 19.753 ab. (selvazzanesi), patrono: Madonna del Rosario (7 ottobre).

Centro situato sulla sponda destra del fiume Bacchiglione. Di probabili origini romane, nel sec. X ebbe signori propri, che dal paese presero il nome e vi costruirono un castello. Nel 1120 passò sotto la giurisdizione di Padova, nel 1198 fu saccheggiato e incendiato dai vicentini e nel 1241 il marchese d'Este vi fu sconfitto da Ezzelino III da Romano. Fu nuovamente devastato dalle truppe viscontee guidate da Taddeo dal Verme nel 1404. La località Tencarola, citata nel 1055, fu feudo dei conti Maltraversi, che vi costruirono un castello, distrutto da Ezzelino III (1256) insieme con il castello di Montecchia.§ Nella città sorge l'ex chiesa parrocchiale (sec. XVIII). In località Montecchia si trovano le due ville Emo Capodilista: la prima posta su un colle, ha pianta quadrata e fu edificata e affrescata alla fine del Cinquecento; l'altra sorge su un colle di minore altezza e fu ricostruita sulle rovine di un'antica fortificazione distrutta nel sec. XIII.§ L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, ortaggi, frutta, uva da vino) e sull'industria, attiva nei settori alimentare, meccanico, elettrotecnico, ottico, chimico, poligrafico, edile, della meccanica di precisione, dell'arredamento (mobili), dell'abbigliamento, della lavorazione dei metalli, delle materie plastiche e del legno. Sviluppato il turismo escursionistico e naturalistico sui Colli Euganei.

Media


Non sono presenti media correlati