Questo sito contribuisce alla audience di

Sermini, Gentile

novelliere senese (sec. XV). Ignorato dalle fonti documentarie, ci è noto solo per una raccolta di 40 Novelle di imitazione boccacciana. I temi preferiti dal Sermini sono la beffa, la satiraanticlericale e l'erotismo spinto fino al lubrico e all'osceno; ma lo stile è limpido e scorrevole e riproduce la fresca vivacità del vernacolo senese.