Questo sito contribuisce alla audience di

Sirisco

(greco Syrískos), ceramista attico. È l'autore di un vaso a forma di astragalo (ca. 470 a. C.; Roma, Museo Nazionale Villa Giulia) con Eros, un leone e Nike. Il vaso è dipinto da un ceramografo, chiamato perciò “Pittore di Sirisco”, che appare un eccellente e versatile artista e il cui capolavoro è un cratere a calice (Parigi, Bibliothèque Nationale) raffigurante immagini delle imprese di Teseo.

Media


Non sono presenti media correlati