Questo sito contribuisce alla audience di

Spinétoli

comune in provincia di Ascoli Piceno (20 km), 177 m s.m., 12,42 km², 5874 ab. (spinetolesi), patrono: Maria Santissima Immacolata (seconda domenica di settembre).

Cittadina sulla sinistra della bassa valle del fiume Tronto. Di origine antica, appare citata in una donazione del 984 al vescovo di Ascoli, città cui rimase legata. Nel 1425 fu saccheggiata da Francesco Sforza. § Al centro del vecchio nucleo urbano, che conserva tratti delle mura castellane, sorge una torre, cui è affiancato il Palazzo Comunale (sec. XVI). Il settecentesco santuario della Madonna delle Grazie racchiude un affresco staccato del Cinquecento. § L'agricoltura dà cereali, frutta, uva da vino, olive, ortaggi e foraggi per l'allevamento bovino e suino. Iniziative industriali sono presenti nei settori cartario, dell'abbigliamento e della trasformazione dei prodotti agricoli. Tradizionale la lavorazione dei merletti a tombolo.