Questo sito contribuisce alla audience di

Subbiano

comune in provincia di Arezzo (13 km), 266 m s.m., 78,24 km², 5485 ab. (subbianesi), patrono: Maria Santissima della Visitazione (31 maggio).

Centro del Casentino, disposto sulla riva sinistra dell'Arno in vista dell'Alpe di Catenaia. Per la prima volta nominato nel 1051, nel Medioevo appartenne ai Tarlati che, nel 1338, lo cedettero per dieci anni, insieme ad Arezzo, alla Repubblica fiorentina. Tornato ad Arezzo, passò definitivamente a Firenze nel 1384. All'epoca medievale risalgono la torre del castello e il torrione di una villa di Castelnuovo, detta “il Castello”.§ L'agricoltura dà cereali, uva da vino, olive e frutta e si pratica l'allevamento bovino e suino. L'industria è attiva nei settori meccanico, calzaturiero, tessile, delle materie plastiche e della lavorazione del cuoio. Attivo è il commercio dei manufatti industriali e dei prodotti agricoli.

Media


Non sono presenti media correlati