Questo sito contribuisce alla audience di

Super oblata

la preghiera della Messa che conclude i riti offertoriali, prima della preghiera eucaristica. Essa chiede a Dio che l'offerta dei doni sia gradita, affinché diventino sacramento di salvezza. Nel messale di Pio V era detta sottovoce e perciò fu chiamata secreta. Il nuovo messale le ha restituito il suo nome più appropriato di “preghiera sulle offerte” ed è detta ad alta voce o cantata. È infatti una delle preghiere “presidenziali”, che il sacerdote dice a nome di tutta l'assemblea.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti